RISPETTO PER LA STORIA: “BARI VALE NAPOLI”

di ALFREDO NOLASCO – Bari, 23 marzo 2021 – Ritorno sul tema, a distanza di tempo, ma con maggior convinzione: a prescindere dalle categorie, tra Napoli e Bari sussistono modalità diverse di gestione e concezione del “progetto”, con un gap sempre più evidente a livello di competenze dirigenziali e manageriali. Ab origine avevo dato per scontato, da parte dei De Laurentiis, una considerazione paritaria tra due piazze di uguale prestigio come Napoli e Bari. Verosimilmente i fatti non lo stanno confermando. Bene ha fatto a sottolinearlo anche un esperto del calibro dell’ex diesse dei galletti Carlo Regalia, che a La Gazzetta dello Sport ha dichiarato senza mezzi termini: “Bari vale Napoli! Dignità e potenzialità delle due piazze sono sugli stessi livelli. Quando parti da zero – ha evidenziato Regalia – è opportuno puntare immediatamente su un’adeguata struttura societaria. Vanno selezionati e scelti dirigenti competenti, prima che i calciatori. Senza il supporto di una società forte, sotto ogni punto di vista, non vai lontano”. Nessuna conferma, infine, sull’ipotesi di cessione del Club in caso di mancata promozione in B. L’incognita permarrebbe comunque: con quale futuro..?

*/ endif; // end ! comments_open() ?>