Il Consiglio Comunale di Trani dice no al deposito di scorie nucleari

TRANI, 23 marzo 2021 – All’inizio del nuovo anno 2021 era stato l’assessora regionale all’Ambiente, Anna Grazia Maraschio, appoggiando l’idea del Presidente Emiliano di fare fronte comune insieme alla Regione Basilicata, perché si concordi una strategia unitaria e consapevole a dire no della Puglia al deposito di materiale nucleare.
Oggi è stato il Consiglio Comunale di Trani all’unanimità ad approvare il primo punto all’ordine del giorno grazie alla mozione presentata dalla Consigliere Comunale Irene Cornacchia insieme ai colleghi Cormio, Di Tullo, Marinaro, Cirillo, Cuna, Avantario, Mannatrizio, Parente, Befano, Ruggiero e Loconte avente per oggetto la  “Localizzazione del deposito nazionale di stoccaggio per le scorie nucleari”…, manifestando quindi il loro totale dissenso alla localizzazione in questo territorio del deposito nazionale dei rifiuti.  Sono tante le sacrosante ragioni del nostro territorio e di tutti coloro che si oppongono a questa scelta e siamo pronti, ha confermato la prima firmataria della mozione la Consigliere Cornacchia, a mettere in campo qualunque azione, politica e legale, a tutela della salute dei cittadini e della bellezza e biodiversità di questo territorio che rappresenta uno dei luoghi più singolari del Mezzogiorno.

*/ endif; // end ! comments_open() ?>