“Sostegno alla libertà di stampa e difesa delle tv locali”: Approvata mozione in Consiglio regionale

BARI, 6 novembre – Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza (con il voto contrario del gruppo consiliare M5S), la mozione a sostegno della libertà di stampa ed a difesa delle Tv locali di cui è primo firmatario Nino Marmo.
La mozione impegna il presidente della Regione a richiedere l’immediata sospensione delle procedure di revoca delle concessioni e delle frequenze delle Tv locali e la conseguente assegnazione ad altri soggetti ed ad intervenire nelle sedi istituzionali in vista dell’approvazione della legge di bilancio 2020, per correggere una stortura legislativa che rischia di arrecare ingenti danni alle emittenti televisive locali, con ricadute a livello territoriale dal punto di vista occupazionale.
L’intervento del presidente della Regione è stato sollecitato per ripristinare la riserva di un terzo della capacità trasmissiva a favore delle tv locali, come sollecitato anche da Aerenti Corallo, l’associazione di categoria che rappresenta le imprese radiotelevisive locali, satellitari e via internet.
La mozione inoltre impegna il presidente della Giunta ad accelerare le procedure di attuazione della legge regionale approvata nel febbraio dello scorso anno per la promozione ed il sostegno al pluralismo ed all’innovazione dell’informazione e della comunicazione regionale, incrementandone la dotazione finanziaria.

*/ endif; // end ! comments_open() ?>