Poker-spettacolo: il Bari sbanca il “Viviani” e aspetta la Ternana

Simone Simeri: rientro con gol.

POTENZA, 11 novembre – Il Bari ingrana la quinta e sbanca il “Viviani” nel 10° turno (infrasettimanale) del campionato di Lega Pro. Pur senza Antenucci e Montalto, i biancorossi vincono per 4-1, grazie ad una doppietta del redivivo Marras, e alle prodezze di Ciofani e dell’attesissimo Simeri.

Gli uomini di Auteri – stasera indisponibile, sostituito da Cassia – presentano il proprio biglietto da visita dopo un quarto d’ora: cross di Marras dalla destra, inzuccata di D’Ursi che s’infrange sul palo interno alla sinistra di Marchegiani; si avventa Candellone con un tapin, ma la sfera viena ribattuta.

Al 35′ si vede il Potenza. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Volpe interviene al volo su un cross, ma Perrotta è lesto a far muro sulla linea di porta.

Il Bari stringe i tempi e allo scadere della prima frazione si sblocca: D’Ursi sfonda a sinistra, Candellone si fa spazio in area e palla che termina nei pressi di Marras, che realizza.

I pugliesi tornano in campo galvanizzati e trovano subito il gol del raddoppio. In evidenza l’ottimo Maita che serve in area per il solito Marras, che si porta la palla sul destro e infila l’incrocio dei pali: 0-2.

Il Potenza appare stordito. Volini, che in panchina sostituisce lo squalificato Capuano, prova rimescolare le carte mandando in campo Di Livio, Compagnon e Spedalieri al posto di Viteritti, Volpe e Sandri. Ma la musica non cambia: il Bari si fa straripante e dopo un paio di minuti (54′) appone il terzo sigillo grazie ad una bella giocata conclusa con diagonale potente di Ciofani a breve distanza dall’incolpevole Marchegiani: 0-3.

Passano 8′ minuti e dalla parte opposta, per un presunto fallo di Semenzato in area, l’arbitro decreta la massima punizione per i lucani, che Cianci trasforma: 1-3.

Al 67′ Simeri entra al posto di D’Ursi e 5′ dopo realizza il gol del poker: Marras serve da destra, velo di Candellone e conclusione di Simeri indirizzata all’angolino basso di Marchegiani. Finisce 4-1 per i biancorossi, ora attesi dal big match di domenica prossima al San Nicola contro la capolista Ternana.

Potenza-Bari 1-4

Marcatori: 43’pt e 4’st Marras (B), 9’st Ciofani (B), 16’st rig. Cianci (P), 27’st Simeri (B)

Potenza (3-5-2): Marchegiani, Viteritti (6’st Di Livio), Panico, Sandri (6’st Spedalieri), Conson, Coccia, Cianci (36’st Baclet), Ricci (36’st Fontana), Coppola (c), Volpe (6’st Compagnon), Di Somma. A disp.: Santopadre, Brescia, Romei, Iuliano, Lauro, Iacullo, Lorusso. All. E. Capuano (squalificato, in panchina il vice Alberigo Volini)

Bari (3-4-3): Frattali, Celiento, Sabbione, Perrotta (c), Ciofani (30’st Corsinelli), Maita (38’st Bianco), De Risio (30’st Lollo), Semenzato, Marras (38’st Citro), Candellone, D’Ursi (22’st Simeri). A disp.: Marfella, Di Cesare, Hamlili, D’Orazio, Montalto. All. G. Auteri (indisponibile, in panchina il vice Loreno Cassia)

Arbitro: Sig. Nicolo’ Marini (Trieste); assistenti: Sig. Costin Del Santo Spataru (Siena) e Sig. Stefano Lenza (Firenze). Q.U. Sig. Mario Vigile (Cosenza)

Ammoniti: Sandri (P), Maita (B), Semenzato (B), Di Livio (P)

Angoli: 5-4

Rec.: 1’pt, 3’st

Note: cielo sereno, 10°C circa, terreno in sintetico; partita giocata a porte chiuse nel rispetto del protocollo anti – Covid

*/ endif; // end ! comments_open() ?>