Il Monopoli rallenta la corsa del Bari. Vivarini imbattuto da 20 gare

Mister Vivarini (Foto: Ssc Bari)

MONOPOLI, 9 febbraio – Nella venticinquesima giornata del Girone C di Lega Pro termina con un salomonico 2-2 il derby pugliese di alta classifica tra Monopoli e Bari, nella cornice di un ‘Veneziani’ esaurito, con larghissima rappresentanza barese.

Mister Vivarini, che oggi ha inanellato il suo 20° risultato utile consecutivo, ritrova Raffaele Bianco, ma perde per squalifica Filippo Costa: davanti a Frattali, schiera Ciofani, Sabbione, Perrotta e Corsinelli; in mediana, Schiavone in cabina di regia, con Scavone e Maita a supporto; più avanti Laribi a sostegno della coppia composta da Simeri e Antenucci.  

Buono l’approccio alla gara dei galletti, che dopo pochi minuti sbloccano il risultato grazie ad una precisa conclusione di capitan Antenucci (al 15° centro stagionale) servito da Laribi, lesto a rubare palla a Rota.

Non si tira indietro la squadra di Scienza, in una gara caratterizzata da ritmi elevati: al 16′ il Bari perde palla nella trequarti, Fella improvvisamente calcia di destro e da 25 metri e supera Frattali: 1-1.

Reazione rabbiosa dei biancorossi con Schiavone che 3 minuti dopo serve Antenucci, la cui conclusione diventa preda di Menegatti. Al 29′ percussione di Donnarumma dalla sinistra, dribbling e tiro neutralizzato da Frattali. Passano 2 minuti e Simeri serve Antenucci che tira, costringendo Menegatti agli straordinari. Per tutto il primo tempo, il Bari fa la partita; dal canto suo, il Monopoli è attento a chiudere e pronto a ripartire in velocità.

Ad inizio ripresa i padroni di casa si rendono subito pericolosi: Perrotta deve rifugiarsi in corner per evitare che Jefferson capitalizzi sotto misura un pallone vagante in area. Il Monopoli accelera e all’8° trova il gol del raddoppio: cross dalla sinistra che sorprende la difesa biancorossa, con Jefferson pronto alla realizzazione: 2-1.

Il Bari non ci sta e si riorganizza. Al 59° sugli sviluppi di una punizione calciata da Laribi, Sabbione anticipa tutti e ristabilisce la parità: 2-2.

Sei minuti più tardi il Monopoli potrebbe riportarsi in vantaggio in contropiede, ma Carriero, solo davanti a Frattali, manda alto. Subito dopo, Laribi serve a centro area Antenucci, anticipato miracolosamente da Rota che si salva in corner.

Al 68′ il Bari rimane in dieci per un rosso a Perrotta (fallo fuori area su Fella), costringendo Vivarini a ridisegnare un 4-3-2.

Da segnalare, quasi allo scadere del recupero, una conclusione dalla distanza di Folorunsho (subentrato a Scavone) che termina sopra la traversa. Finisce 2-2, aspettando il risultato del posticipo tra Reggina e Ternana.

VIVARINI: “NON E’ IL RISULTATO CHE VOLEVAMO” – Mister Vivarini nel post gara della sfida contro il Monopoli appare comunque soddisfatto: «Una bella partita, giocata con voglia da ambo le squadre; e poi, con gli spalti pieni, un bel tifo, davvero una gran giornata di sport, sono cose che ci piacciono molto.

E’ arrivato un pari che prendiamo per la continuità, ma non è il risultato che volevamo. Giocata una buona partita e anche l’approccio è stato quello giusto, determinato, ma in una gara così tirata non si doveva sbagliare, sotto porta, ma anche sui gol presi. Molti dei nostri errori sono arrivati per il gran lavoro che è riuscito a fare il Monopoli, sempre tanto aggressivo, con continui raddoppi. Bene nel primo tempo, meno in avvio di ripresa.
Abbiamo creato tante occasioni che avremmo potuto sfruttare meglio; come sempre gli episodi sempre determinanti; avremmo potuto sfruttare meglio il vantaggio iniziale. Ma noi siamo il Bari, dobbiamo giocare tanto la palla, mettendo in conto qualche errore. E’ vero che sono stati i nostri errori a metterci in difficoltà, ma errori dovuti alla loro aggressività.
I cambi ci hanno ridato forza fisica e aggressività ed anche in inferiorità numerica abbiamo comunque provato a continuare a spingere.

Dispiace per il risultato, soprattutto per una questione di convinzione; era la partita giusta per dare la spinta. Pareggiare è un problema per noi, abbiamo bisogno di vincere sempre, ma andiamo avanti, pensando a domenica e pensando solo a noi, non possiamo fare altro».

Monopoli-Bari 2-2

Marcatori: 7’pt Antenucci (B), 16’pt Fella (M), 8’st Jefferson (M), 14’st Sabbione (B)

Monopoli (3-5-2): Menegatti, Mercadante, Giorno, Piccinni, Donnarumma, Carriero (32’st Tsonev), Rota, Fella, De Franco (c), Tazzer (16’st Pecorini), Jefferson (40’st Cuppone). A disp.: Antonino, Arena, Oliana, Antonacci, Tuttisanti, Mariano, Nina, Hadziosmamovic, Nanni. All. G. Scienza

Bari (4-3-1-2): Frattali, Ciofani, Sabbione, Perrotta, Corsinelli, Schiavone (18’st Bianco), Maita (47’st Terrani) , Scavone (18’st Folorunsho), Laribi (25’st Di Cesare), Antenucci (c), Simeri (25’st D’Ursi). A disp.: Liso, Marfella, Costantino, Pinto, Berra. All. V. Vivarini

Arbitro: Sig. Mario Vigile (Cosenza) – Assistenti: Sig. Roberto Terenzio (Cosenza) e Sig. Gaetano Massara (Reggio Calabria)

Ammoniti: Simeri, Laribi, Bianco (B), Tazzer, Tsonev (M)

Espulso: Perrotta (B)

Angoli: 3-5. Recupero: 1’pt, 5’st

Spettatori: 4700 (tutto esaurito; oltre 2000 tifosi ospiti)

*/ endif; // end ! comments_open() ?>