D’Ursi salva in extremis un Bari sottotono: la vetta resta a +9

VITERBO, 12 gennaio – Il Bari non approfitta a pieno del passo falso della Reggina e torna a casa con un misero punticino dopo il match sul campo della rimaneggiata Viterbese.

La squadra di Vivarini, che conferma il modulo 4-3-1-2, pur conservando l’imbattibilità da quando è cominciata la sua gestione, non è apparsa al meglio della condizione al termine della lunga pausa natalizia.

I padroni di casa hanno la fortuna di trovare subito il gol, in una della rare proiezioni offensive, grazie ad una conclusione dalla distanza di Bensaja al 3′, e di affrontare la gara nel migliore dei modi, con i pugliesi costretti ad inseguire. In una partita tutt’altro che spettacolare, i biancorossi, in svantaggio per circa 90′, alternano fasi di sterile forcing a momenti di confusione. Da segnalare una clamorosa occasione sprecata dal bari sugli sviluppi di calcio d’angolo, al 20′: sponda di testa di Antenucci, Sabbione per poco manca la deviazione sottomisura. L’infortunio di Hamlili, un minuto dopo, è il chiaro segnale di una giornata tutt’altro che positiva. Intorno alla mezz’ora, Errico s’invola verso la porta di Frattali e conclude mandando di poco alto sulla traversa. Dalla parte opposta risponde al 34′ Simeri con una conclusione deviata in corner dall’attento Pini, che qualche minuto dopo neutralizza un tiro da fuori area di Schiavone. 

Nella ripresa non cambia molto. Il Bari si fa concreto nel finale quando costruisce un paio di nitide palle gol, di cui una decisiva. Dapprima un’inzuccata di Bianco che all’84’ manda di poco alto a pochi metri dalla porta. Poi il gol del pari, in pieno recupero, realizzato dal neo entrato D’Ursi, autore di una spettacolare girata al volo di destro, su cross di Simeri. Finisce 1-1: per il bari è il 15o risultato utile consecutivo. Prossima sfida contro il Rieti, la prima sul terreno del San Nicola del 2020, in programma domenica 19 gennaio, alle ore 15.

VIVARINI: “TROPPA FRENESIA, DOBBIAMO RITROVARE SICUREZZA – Mister Vivarini nel post gara del «Rocchi» di Viterbo commenta il 15esimo risultato del Bari alla prima uscita del 2020: «Avevamo preventivato una partita di questo tipo, contro un avversario coriaceo, fisico. Abbiamo peccato di frenesia, eravamo consapevoli dell’importanza della gara, siamo stati frettolosi e contratti, troppa foga; mancata attenzione e tempi giusti sui movimenti. La reazione c’è stata, soprattutto nella ripresa, grande voglia. Sapevamo che ci sarebbero state difficoltà, alla ripresa. 

Non siamo stati puliti, poco sincronismo tra i reparti, ma la motivazione c’era, preso un gol s freddo che ha aiutato il loro gioco. Ci sarebbe stato bisogno di più attenzione e magari più serenità. Dobbiamo riacquistare subito i nostri meccanismi, le nostre attenzioni, tutte le sicurezze che ci rendono una squadra forte. Pensiamo alle due gare casalinghe che ci attendono.

Ci voleva qualcosa in più, ci voleva una giocata individuale ed è stato davvero bravo D’Ursi; è il nostro primo acquisto e siamo felici di riaverlo a disposizione. Hamlili? Problema alla spalla, faremo esami e speriamo non sia nulla di grave».

Viterbese-Bari 1-1

Marcatori: 3’pt Bensaja (V), 49’st D’Ursi (B)

Viterbese (3-5-2) :  Pini (c), Markic, Baschirotto, Bezziccheri, Besea, Milillo, Errico (38’st Urso), Molinaro (41’st Sibilia), Bianchi (38’st Zanoli), Bensaja, Culina (11’st Bunino). A disp.: Maraolo, Menghi Emanuele, Ricci, Vitali, Menghi Matteo. All. A. Calabro

Bari (4-3-1-2): Frattali, Berra (38’st Ferrari), Sabbione, Di Cesare (c), Perrotta (13’st Costa), Hamlili (22’pt Awua, 38’st Corsinelli), Bianco, Schiavone, Terrani (13’st D’Ursi), Simeri, Antenucci. A disp.: Marfella, Liso, Esposito, Kupisz, Folorunsho, Scavone. All. V. Vivarini

Arbitro: Sig. Luca Zufferli (Udine) – Assistenti: Sig. Francesco Cortese (Palermo) – Sig. Francesco Perrelli (Isernia)

Ammoniti: Pini, Bianchi, Bezziccheri, Melillo (V)

Angoli: 4-3

Recupero: 3’pt, 5’st

Spettatori: circa 2500 (660 tifosi ospiti)

Note: terreno non in perfette condizioni, cielo sereno, temperatura intorno ai 12°C

*/ endif; // end ! comments_open() ?>