Doppia preferenza, il premier Conte diffida la Puglia

Il premier Giuseppe Conte.

BARI, 24 LUG – Nuovo sollecito dal premier Giuseppe Conte alla Puglia, che ha rinviato ancora, al prossimo 28 luglio, l’esame in Consiglio regionale della proposta per l’introduzione della doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale, prevista dalla legge nazionale 20/2016. Il presidente del Consiglio dei Ministri aveva già scritto alle Regioni inadempienti e tra queste solo Puglia e Liguria votano in settembre per le elezioni regionali, ma nel frattempo la Liguria si è adeguata, approvando definitivamente la doppia preferenza, in tempo per il voto dopo l’estate.
Il presidente del Consiglio in questo caso ha diffidato formalmente la Regione Puglia, ad adeguare entro il 28 luglio la normativa elettorale “ai principi di promozione delle pari opportunità tra donne e uomini nell’accesso alle cariche elettive”, si legge nel provvedimento, licenziato su proposta del ministro degli Affari regionali, il pugliese Francesco Boccia e della ministra per le Pari opportunità, Elena Bonetti.
“Decorso inutilmente tale termine – si legge nella diffida, trasmessa il 23 luglio – si fa riserva di adottare ogni ulteriore atto di cui il Governo ha facoltà secondo legge”, intervenendo cioè con un proprio provvedimento nel prossimo Consiglio dei Ministri, già convocato proprio per il 28 luglio.

*/ endif; // end ! comments_open() ?>