Confindustria-Srm, il Sud frena dopo 4 anni: rischio spirale recessiva

ROMA, 27 dicembre – L’economia del Mezzogiorno torna a frenare ed il Sud rischia una nuova spirale recessiva, dopo 4 anni di crescita. Il dato allarmante emerge dal Rapporto Check Up Mezzogiorno 2019, realizzato dall’Area Politiche regionali e per la Coesione Territoriale di Confindustria e da Srm, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno.

L’Indice Sintetico dell’Economia Meridionale torna così a calare, attestandosi 30 punti al di sotto dei livelli pre-crisi. Pesa innanzitutto l’andamento del Pil con indebolimento più intenso proprio al Sud: le previsioni indicano una mini-recessione (-0,2% secondo Svimez). In deterioramento anche il clima di fiducia delle imprese e segnali di rallentamento per gli investimenti che si attestano ad un -32,3% dal picco del 2008; positivo il trend del Credito d’imposta Sud che ha però solo contribuito a limitare i danni. Decelerazione anche sul versante occupazionale.

*/ endif; // end ! comments_open() ?>