Bari, continua la serie record: battuto il Francavilla tra gli applausi

Matteo Ciofani, esordio con gol.

BARI, 2 febbraio – Cresce il Bari di Vivarini ed esce tra gli applausi del San Nicola dopo l’inedito derby pugliese contro la Virtus Francavilla, imbattuta nel girone di ritorno con 2 vittorie e 2 pareggi. Con una prova convincente, i biancorossi inanellano il 19° risultato utile consecutivo e continuano ad inseguire la capolista Reggina, avanti di 6 lunghezze.

Per la sfida ai coriacei brindisini mister Vivarini conferma il modulo 4-3-1-2. Il nuovo arrivato Matteo Ciofani viene schierato dal primo minuto sulla destra. A centrocampo (assente Bianco, squalificato) ci sono Schiavone, Maita e Scavone; Laribi agisce sulla trequarti a sostegno del tandem Antenucci-Simeri. Nel Francavilla assente Perez, a causa di un attacco febbrile. 

Sin dalle prime battute il Bari mostra un volto diverso rispetto alla gara di Reggio, evidenziando più determinazione ed organizzazione. I ragazzi di Trocini non si tirano indietro ed affrontano il blasonato avversario a viso aperto, concedendo spazi in cui s’insinua sovente Laribi: al 10′ Delvino deve intervenire tempestivamente per opporsi ad un suo filtrante indirizzato ad Antenucci. Passa qualche minuto ed è ancora Laribi ad insinuarsi centralmente nella difesa brindisina, con Marino e Delvino tempestivi nella chiusura.

Stringe i tempi il Bari, che al 21′ si fa più pericoloso. L’intraprendente Simeri calcia al volo dal limite: la sfera scheggia il palo alla destra di Poluzzi. Passano 3′ e Maita sfodera un fendente dalla distanza, mandando il pallone di poco a lato. E’ il preludio del vantaggio barese. Al 25′, su un cross proveniente dalla sinistra da Laribi, Maita viene steso da Sparandeo davanti alla porta avversaria. L’arbitro non ha dubbi: giallo e rigore per il Bari. Batte Antenucci e realizza imparabilmente il suo 15° gol in campionato.

Allo scadere della prima frazione è proprio il capocannoniere del torneo ad eludere ben tre avversari e a servire al centro per Simeri che manca di un soffio il tocco vincente.

Nella ripresa il copione non cambia e i biancorossi tornano a rendersi pericolosi. Spettacolare l’iniziativa del Bari che al 50° raddoppia: assist da sinistra di Antenucci per l’accorrente Ciofani, che prende la mira ed infila Poluzzi: 2-0.

Fatica a reagire la Virtus. Al 57′ un’inzuccata di Vazquez termina lontano dallo specchio della porta dell’attento Frattali. Al 65′ ancora applausi per i padroni di casa: Antenucci serve Simeri che colpisce il palo interno della porta difesa da Poluzzi.

Al 67′, dopo un giallo a Costa (che salterà il derby di Monopoli), l’arbitro estrae prima un giallo e poi il rosso per mister Trocini per reiterate proteste, susseguenti ad un fallo ai danni di Antenucci.

Ad un quarto d’ora dal termine girandola di cambi per il bari: dentro Corsinelli e Terrani, fuori Costa e Laribi. Tre minuti dopo, dentro anche Folorunsho e D’Ursi al posto di Simeri e Scavone. Anche i nuovi entrati cercano di rendersi protagonisti: cross di Corsinelli dalla sinistra e tentativo di piatto dell’arrembante Terrani che costringe Poluzzi ad intervenire in due tempi. A 4′ dal termine c’è spazio anche esordio per l’esordio di Costantino, che rileva Antenucci.

Anche Folorunsho vuol mettersi in evidenza: al 91′ è suo il fendente da 30 metri, che termina di poco alto. Finisce 2-0, con Vivarini che rimane imbattuto e che adesso ricerca la perfezione.

VIVARINI: “NON ERA FACILE. DOBBIAMO MIGLIORARE – Mister Vivarini nel post gara della sfida contro la Virtus Francavilla, 19o risultato utile consecutivo per il suo Bari: «Una buona prestazione quella di oggi, di alto livello contro un avversario difficile; è stata una partita pulita, era quello che chiedevamo, che cercavamo. Complimenti alla squadra, i ragazzi sono stati bravi a mantenere le consegne e fare quello che avevamo preparato durante la settimana, soprattutto nel palleggio. Ora può sembrare facile, ma non lo era per niente perchè il Francavilla ha dimostrato di essere una squadra in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario.

Se in passato i cambi non sempre sono stati efficaci, stasera, anche chi è subentrato ha avuto grande impatto sulla gara, la squadra ha rialzato il baricentro, abbiamo ripreso a pressare alto; grande impatto di tutti, complimenti.

Piglio, atteggiamento, occasioni, intensità, ma c’è da lavorare, bisogna migliorare sempre. Compito arduo il vincere sempre, bisogna diventare perfezionisti. Oggi non abbiamo concesso nulla, ma queste partite serve farle su tutti i campi, con personalità e capacità di sviluppare gioco.

Ci vuole un po’ di tempo per i nuovi, ma non posso che essere soddisfatto: Laribi è da subito entrato con grande entusiasmo nel progetto; Ciofani subito dal primo minuto perchè ha già lavorato con me, sa cosa chiedo e lo ha fatto, però non mi aspettavo il suo gol. Maita conferma qualità e quantità, Folorunsho ha grandi qualità, se è in condizione si vede come stasera, ma deve continuare a lavorare; Costantino è entrato con il giusto atteggiamento. 

Ora pensiamo al Monopoli, con lo stesso piglio, cercando di dare continuità alla prestazione di oggi. Non guardo in casa d’altri, solo a noi, non possiamo sbagliare, non molliamo l’osso. I 19 risultati utili? Il mio personale è 25, spero di superarlo».

Bari-Virtus Francavilla 2-0

Marcatori: 26’pt rig. Antenucci (B), 5’st Ciofani (B)

Bari (4-3-1-2): Frattali, Ciofani, Perrotta, Sabbione, Costa (30’st Corsinelli), Schiavone, Scavone (33’st Folorunsho), Maita, Laribi (30’st Terrani), Simeri (33’st D’Ursi), Antenucci (41’st Costantino). A disp.: Marfella, Liso, Di Cesare, Pinto, Berra. All. V. Vivarini

Virtus Francavilla (3-5-2): Poluzzi, Sparandeo (1’st Nunzella), Delvino, Caporale, Albertini (c), Di Cosmo, Risolo (1’st Gallo), Zenuni, Vazquez (45’st Castorani), Marozzi (37’st Ekuban), Marino. A disp.: Costa, Pambianchi, Setola. All. Bruno Trocini

Arbitro: Sig. Ermanno Feliciani (Teramo) – Assistenti: Sig. Marco Della Croce (Rimini) e Sig.a Tiziana Trasciatti (Foligno)

Ammoniti: Sparandeo (VF), Ciofani (B), Costa (B)

Espulso: mister Trocini (VF)

Angoli: 1-2. Recupero: 1’pt, 4’st

Spettatori: 11.446 (7806 abbonati; 464 ospiti)

Note: terreno in discrete condizioni, cielo sereno, temperatura intorno ai 15°C

*/ endif; // end ! comments_open() ?>