24 ore prima dell’area gialla in Puglia 1.884 nuovi contagi e 28 morti. Emiliano, opinioni altalenanti: critiche dai social

Da domani la Puglia passa al “giallo”. Ma la curva dei contagi resta alta.

BARI, 5 dicembre – A meno di 24 ore dal passaggio da zona arancione a zona gialla continua in Puglia la seconda ondata di contagi da Covid. I casi sono ancora in aumento: oggi, su 10.119 tamponi effettuati, sono stati registrati 1.884 nuovi casi positivi: 629 in provincia di Bari, 182 in provincia di Brindisi, 230 nella provincia BAT, 444 in provincia di Foggia, 139 in provincia di Lecce, 255 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. Per una percentuale che si attesta attorno al 18%.

Diminuiscono i decessi: 28 nelle ultime 24 ore, di cui 6 in provincia di Bari, 10 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 832.380 test. Mentre 16.704 sono i pazienti guariti. 44.160 sono invece i casi attualmente positivi. In isolamento domiciliare invece ci sono 42.364 persone, mentre 1.796 sono i ricoverati di cui 227 in terapia intensiva. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 62.552.

Intanto sui social si moltiplicano i post critici nei confronti del governatore Emiliano che ieri, nel giro di poche ore, ha dapprima dichiarato che «la Puglia è zona gialla perché abbiamo retto all’ondata», per poi spiegare che «la Puglia è zona gialla per responsabilità del governo» fino ad evidenziare che «la battaglia è ancora dura, c’è chi esaspera gli animi da giornali, tv, social».

*/ endif; // end ! comments_open() ?>